PROGETTO DELLE INFRASTRUTTURE PER IL CONVOGLIAMENTO E LO STOCCAGGIO DELLE ACQUE PLUVIALI NEL CENTRO URBANO DI MELISSANO

Scheda di dettaglio

Il progetto prevede la realizzazione di un nuovo recapito finale nella zona sud dell’abitato di MelissanoIl progetto prevede la realizzazione di un nuovo recapito finale nella zona sud dell’abitato di Melissanoubicato in Contrada Grotta, per l’accumulo e lo smaltimento delle acque meteoriche collettate dalla retepluviale, costituito da un manufatto di dissabbiatura e grigliatura in c.a. e vasca di accumulo/dispersioneavente un volume di circa 5500 mc; la realizzazione di un tronco di rete pluviale in sede propria contubazioni in c.a. DN1600 di sviluppo pari a 213.72 ml, nonché la realizzazione di una vasca prefabbricata inc.a. per lo stoccaggio di acque pluviali per riutilizzo ad usi civili.Per la realizzazione delle predette opere idrauliche, al netto del quantitativo reimpiegato per il reinterro dellecondotte e per la formazione di rilevati (circa mc. 2.681,30), è prevista la produzione/estrazione di ulteriorimc.12.847,03 di terre e rocce da scavo.Pertanto, in considerazione di quanto riportato nella relazione geologica e dei risultati delle analisi chimicheper la “caratterizzazione ambientale” condotte sulle terre e rocce da scavo che si produrranno in cantiere, checlassificano quest’ultime non come un mero “rifiuto” da smaltire in discarica, bensì come un “sottoprodotto”da poter reimpiegare in altri cantieri ovvero in processi produttivi in sostituzione di materiali da cava (cosìcome previsto dall’art. 4 comma 2 lett. b) punto 2 del DPR n. 120/2017), l’Operatore Economico (in formasingola o associata, ecc. di cui al successivo paragrafo) che si aggiudicherà la gara, a propria cura e spese esenza alcun tipo di aggravio per l’A.C., dovrà provvedere al reimpiego del predetto quantitativo (mc.12.847,03) di materiale eccedente, secondo quanto previsto dal DPR n. 120/2017 del 13.06.2017(Regolamento recante la disciplina semplificata della gestione delle terre e rocce da scavo, ai sensidell'articolo 8 del decreto-legge 12 settembre 2014, n. 133, convertito, con modificazioni, dalla legge 11novembre 2014, n. 164 (G.U. n. 183 del 7 agosto 2017)).Sarà dunque cura dell’Operatore Economico redigere l’apposito “piano di utilizzo” delle terre e rocce da scavoqualificate come sottoprodotti (di cui all’art. 9 del DPR n. 120/2017) da allegare negli elaborati dell’offertatecnica, nonché adempiere a tutte le ulteriori disposizioni/prescrizioni previste nel medesimo DPR n.120/2017 del 13.06.2017 (Regolamento recante la disciplina semplificata della gestione delle terre e rocceda scavo, ai sensi dell'articolo 8 del decreto-legge 12 settembre 2014, n. 133, convertito, con modificazioni,dalla legge 11 novembre 2014, n. 164 (G.U. n. 183 del 7 agosto 2017));

  • C.I.G.: 93457683BB
  • Data acquisizione C.I.G.: 27.07.22
  • Data dell'atto: 28.07.22
  • Periodo: 08.08.22 - 08.09.22
  • Denominazione Stazione Appaltante: Comune di Melissano
  • Codice Fiscale Stazione Appaltante: 81003390754
  • Ufficio responsabile: III Settore - Tecnico
  • Responsabile procedimento: De Matteis Carlo
  • Tipologia di affidamento: Affidamento lavori
  • Soglia: Affidamento sotto soglia
  • Modalità di scelta del contraente: 01-PROCEDURA APERTA
  • Note su modalità di scelta del contraente: Criterio Offerta economicamente più vantaggiosa
  • Gara deserta: No

Documenti e link

Determina a contrarre - documenti allegati:
Inviti a presentare offerte, a partecipare al dialogo competitivo, a negoziare:

Dati riservati

Dati visibili esclusivamente agli utenti registrati del portale.

X
Torna su